X
Iscriviti alla Newsletter
Nome

Leggi l'informativa Privacy

CATEGORIE
I più popolari
  • RISTRUTTURARE CASA A SAVIGLIANO | BONUS FACCIATE

    L’autunno è il momento ideale per pensare di ristrutturare casa a Savigliano e dare il via ai lavori edili che sognavi da tempo: le energie non mancano dopo questi mesi di spensieratezza, i bambini s...
  • INTERVENTI EDILI A SAVIGLIANO CON IL SUPERBONUS 110%

    Il superbonus 110% è uno dei bonus più richiesti per i lavori edili a Savigliano, in quanto rappresenta l’agevolazione fiscale più vantaggiosa per quanto riguarda la ristrutturazione edilizia...
  • BONUS CASA ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE

    Nel 2022 sono diversi i bonus casa attivi, purtroppo non è possibile utilizzare più di un incentivo contemporaneamente per lo stesso intervento edilizio, perciò, per ciascuno, è necessario scegliere l...
  • TRASFERIRSI IN ESTATE | TRASLOCO A SAVIGLIANO

    Stai pensando di trasferirti a Savigliano quest’estate?L’estate è il periodo ottimale per un trasloco: più ore di luce e minore possibilità di maltempo, dunque più tempo a disposizione...
  • Recenti
  • I più visti
  • Tag
EVENTI E NEWS
RISTRUTTURARE CASA A SAVIGLIANO | BONUS FACCIATE

RISTRUTTURARE CASA A SAVIGLIANO | BONUS FACCIATE

Dopo un’estate trascorsa in serenità tra vacanze e gite fuori porta del weekend con l’arrivo di settembre è giunto il momento di ritornare alla quotidianità e di dare vita a quei progetti rimandati durante i mesi estivi.

L’autunno è il momento ideale per pensare di ristrutturare casa a Savigliano e dare il via ai lavori edili che sognavi da tempo: le energie non mancano dopo questi mesi di spensieratezza, i bambini sono ritornati a scuola e le agevolazioni come il Bonus Facciate ti permettono di risparmiare sui tuoi lavori in casa a Savigliano.

Prima di partire con i progetti edilizi ti consigliamo di informarti bene su tutto quello che riguarda le agevolazioni per la ristrutturazione della facciata della tua abitazione.

Per aiutarti in questa parte informativa abbiamo preparato questo articolo che ti consigliamo di continuare a leggere…

Cos’è il Bonus Facciate?

Il Bonus Facciate è stato introdotto nel 2020 con l’obiettivo di abbellire e riammodernare gli edifici delle città italiane ed è stato prorogato anche per l’anno 2022, ma con una diminuzione percentuale inferiore di sconto. 

La detrazione è passata, infatti, dal 90% previsto dal Bonus Facciate 2021 al 60% delle spese sostenute nel 2022 entro il 31 dicembre 2022.

Il Bonus Facciate 2022 è, quindi, un’agevolazione che consiste in una detrazione d’imposta del 60% per interventi di restauro o rinnovo della facciata esterna degli edifici esistenti. 

In sostanza ti permette di recuperare il 60% delle spese sui costi sostenuti per eseguire lavori edilizi sulle facciate esterne del tuo immobile. 

La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo, questo significa che recupererai l’importo in 10 anni, o in alternativa prima, facendo ricorso alla cessione del credito o sconto in fattura.

Non dimenticare inoltre che le spese devono essere documentate e pagate tramite bonifici bancari o postali. 

A chi spetta il Bonus Facciate?

Il Bonus Facciate 2022 è accessibile a tutti i contribuenti che, a vario titolo, possiedono l’immobile interessato dai lavori, siano essi residenti o meno in Italia. 
Sono inclusi soggetti Irpef e soggetti passivi Ires, quindi possono accedervi sia imprese che privati cittadini.

Interventi edilizi Bonus Facciate 2022

A questo punto, immagino ti starai chiedendo quali interventi edilizi a Savigliano rientrano nel Bonus Facciate, continua a leggere per scoprirlo…

Affinchè i lavori possano rientrare nel Bonus Facciate 2022 gli interventi devono riguardare esclusivamente le strutture opache della facciata, i balconi, gli ornamenti e i fregi, presenti sull’involucro esterno visibile dell’edificio (corrispondente alla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio ed agli altri lati dello stabile).

Sono invece escluse le facciate interne, eccezion fatta per quelle visibili, anche solo parzialmente dalla strada, da un suolo ad uso pubblico, dal mare, da una scogliera demaniale; dalla rete ferroviaria; da un chiostro all’interno di un complesso monumentale, il cui suolo è pubblico per effetto di una convenzione con il Comune.

Quindi riassumento…

Interventi ammessi

1.    Consolidamento, ripristino, miglioramento delle caratteristiche termiche (anche in assenza di impianto di riscaldamento)
2.    Rinnovo degli elementi costitutivi della facciata esterna dell’edificio (compresa la semplice pulitura e tinteggiatura)
3.    Consolidamento, ripristino o rinnovo degli elementi costitutivi di balconi, ornamenti e fregi
4.    Interventi su grondaie, pluviali, parapetti, cornicioni e sistemazione di tutte le parti impiantistiche presenti sulla parte opaca della facciata
5.    Rifacimento del parapetto in muratura, della verniciatura della ringhiera in metallo, della pavimentazione, del ripristino del sotto – balcone e del frontalino
6.    Rifacimento della copertura del piano di calpestio del balcone e sostituzione dei pannelli in vetro che formano il perimetro dello stesso
7.    Spese accessorie o complementari, come lo spostamento dei pluviali, la sostituzione dei davanzali, la sistemazione di prese e punti luce esterni

Interventi esclusi

1.    Sistemazione di superfici confinanti con chiostrine, cavedi, spazi interni (eccezion fatta per quelle visibili dalla strada o da un suolo ad uso pubblico)
2.    Sostituzione vetrate, infissi, grate, portoni e cancelli
3.    Riverniciatura scuri e persiane
4.    Pulitura e tinteggiatura del muro di cinta
5.    Interventi realizzati mediante demolizione e ricostruzione dell’edificio
6.    Sostituzione tende se ciò non avviene come completamento dell’intervento più ampio di rifacimento facciate
7.    Rifacimento di un terrazzo a livello (non è equiparato al balcone, posto che ha una funzione di copertura orizzontale dell’edificio)

Come utilizzare il credito d’imposta del Bonus Facciate 2022?

Il Bonus Facciate può essere utilizzato, come anticipato, in tre modi:

a)    Detrazione in 10 rate annuali di pari importo (l’ammontare della detrazione riduce l’IRPEF lorda);
b)    Trasformazione in credito d’imposta, ceduto (anche in maniera parziale) ad altri soggetti quali ad esempio fornitori, istituti di credito, intermediari finanziari;
c)    Scontato in fattura dal fornitore, il quale potrà recuperare la somma corrispondente all’importo della detrazione sotto forma di credito d’imposta.

Desideri maggiori informazioni? Contattaci troveremo la miglior soluzione di ristrutturazione della tua casa a Savigliano!
 

Correlati

Tags

ristrutturazione casa savigliano

Categorie

Condividi